Quello che nessuno ti dice sulle rendite da affitto a Tampa e a Miami

Quello che nessuno ti dice sulle rendite da affitto a Tampa e a MiamiOrmai è assodato che acquistare un immobile in Italia da mettere in affitto (per avere un entrata aggiuntiva) ormai è da folli e comunque non è più conveniente.

Infatti, negli anni è aumentata la tassazione, sono aumentati gli inquilini non paganti, e la legge purtroppo è stata concepita a discapito del proprietario di casa che prima di poter nuovamente disporre del proprio bene, deve aspettare tempi biblici.

Di conseguenza sempre più persone guardano all’estero, per avere una rendita più certa e guadagni maggiori.

Dato che appunto l’obbiettivo è fare un investimento e guadagnare, meglio guardare ad altri paesi, dove si è maggiormente tutelati e il mercato immobiliare fornisce rendite maggiori.

Ovviamente se parliamo di acquistare immobili all’estero ci possono essere mille soluzioni diverse, in base al paese in cui vogliamo acquistare.

Tuttavia non tutti i paesi del mondo offrono un sistema politico ed economico stabile, agevolazioni per investitori, possibilità di acquisto anche per stranieri.

In questo senso l’unica meta interessante per gli investimenti immobiliari da affitto sono gli Stati Uniti e probabilmente lo sai anche tu.

Infatti, gli Stati Uniti sono il mercato più solido, più internazionale e più regolamentato che ci sia al mondo. Per questo motivo sono la prima scelta per chi guarda all’estero per acquistare immobili da investimento.

Il fatto che quello statunitense sia un mercato che offre molte garanzie e dove viene tutelato l’investitore è risaputo, ma quello che voglio raccontarti oggi è qualcosa che sanno in pochi o che comunque solitamente viene tenuto nascosto.

Quello che voglio spiegarti oggi è risaputo tra gli addetti ai lavori, di conseguenza chi non ti ha mai spiegato questi concetti probabilmente o non è mai stato negli Stati Uniti oppure non è un professionista del settore.

Nel caso nostro è diverso, infatti:

Grazie al video pubblicato in fondo alla pagina, avrai modo di scoprire un aspetto importante che può fare un’enorme differenza sul tuo investimento immobiliare da affitto negli USA.

Il video pubblicato qui sotto è girato a Miami, precisamente a Sunny Isles Beach, una zona che personalmente mi piace molto.

In questa area ci sono molti condomini di lusso, la zona è molto tranquilla, mentre per la “movida” tipica di Miami basta proseguire lungo la “Collins Ave” (la strada che costeggia il mare) e si arriva in poco tempo a Miami Beach.

Acquistare a Miami significa acquistare in un mercato internazionale e quindi l’arredamento e i complementi d’arredo sono più moderni e simili a quelli di gusto Italiano.

Ma quello che bisogna sapere è che a Miami i margini sull’affitto sono minori rispetto ad altre città della Florida e degli Stati Uniti in generale.

Il rendimento inferiore (che non ti dicono) è dovuto al cosiddetto “Effetto Miami”.

Cos’è l’ “Effetto Miami”?

In pratica, Miami è una delle città più sognate e desiderate al mondo e di conseguenza c’è così tanta richiesta che le persone, pur di acquistare a Miami sono disposte a spendere di più della media.

Questa città è come uno status symbol, è una meta ambita, attira capitali, persone, attività e business da tutto il mondo.

Questo comporta che i prezzi degli immobili sono più alti della media ma d’altra parte gli affitti non salgono di pari passo e quindi i rendimenti sono inferiori.

Se facciamo un paragone con l’Italia, acquistare a Miami è un po’ come acquistare a Venezia, una delle città più care d’Italia proprio perché ce la invidiano in tutto il mondo ed è una delle mete dove tutti i viaggiatori vorrebbero andare almeno una volta nella vita.

Gli immobili a Venezia costano di più, proprio per il prestigio e l’esclusività di questa città e di conseguenza, affittando l’immobile la rendita non sarà mai così alta come in altre città dove i prezzi di acquisto sono inferiori.

Infatti, normalmente i prezzi degli affitti in città come Venezia e Miami, pur essendo più alti, non sono mai così alti come lo sono i prezzi di vendita degli immobili. Di conseguenza la rendita annuale è più bassa della media.

Continuando il paragone con l’Italia, ad esempio, si può investire su città come Padova, dove i prezzi di acquisto degli immobili sono inferiori rispetto a Venezia, ma dove c’è comunque una consistente richiesta di unità in affitto (per lavoro e per alloggi universitari), che danno rendimenti che difficilmente si ottengono a Venezia.

Allo stesso modo alcuni nostri Clienti ci richiedono Miami, per quello che questa città rappresenta, mentre altri clienti, che sono meno legati al fascino di Miami ma sono interessati solo a massimizzare il rendimenti del proprio investimento, investono a Tampa ricavando un guadagno maggiore.

A Tampa comunque abbiamo acquistato immobili che si trovano in buone zone, non distanti dal mare del golfo del Messico, ma con prezzi di acquisto tali da garantire delle ottime rendite da affitto.

Quindi è importante per te affidarti a chi conosce le differenze fra Tampa e Miami, in modo da sfruttare a tuo vantaggio le caratteristiche di ognuna di queste due città.

Ovviamente fra tutti, un fattore che influenza la scelta tra investire in un immobile da affitto a Tampa o a Miami, oltre alla rendita, è il budget iniziale.

E’ chiaro che con un budget di investimento attorno ai 100.000 dollari, focalizzarsi su Miami non è possibile perché è impossibile, con questa somma, trovare immobili che si trovino in zone decenti (dove gli immobili sono sicuri e rivendibili).

Diverso (sappiamo tutti) se hai 500.000 dollari per acquistare un immobile da mettere in affitto, in quel caso hai diverse opzioni a disposizione a Miami e bisogna saper trovare l’opzione giusta.

Perciò se anche tu vuoi investire in immobili da mettere in affitto in Florida, affidati alla struttura giusta e guarda il video qui sotto fino alla fine, se vuoi solo il meglio per te, mettiamoci in contatto attraverso questa pagina.

Commenti

commenti

Leave a Reply