Casa nella Prateria, la nostra operazione trasparenza “da affitto” per capire come lavoriamo in Florida

Casa nella Prateria, la nostra operazione trasparenza “da affitto” per capire come lavoriamo in Florida

Sono veramente molti anni che lavoriamo e creiamo risultati costantemente negli USA.

Ci siamo sempre differenziati rispetto a ciò che si trova sul mercato e questo, ai nostri clienti, è sempre piaciuto.

Ad esempio, da sempre ci siamo occupati di seguire una fascia di clienti più esclusiva, che è abituata ad uno standard di vita, di lavoro, di impegno relativamente alto.

Questo ci porta ad avere dei clienti più solidi della media, ma ci porta anche ad avere dei vincoli ben precisi sui prodotti da offrire, dovuti alla clientela che abbiamo.

Ad esempio, per soddisfare questa tipologia di clienti sono costretto a rimanere sempre in zone piacevoli ed attraenti, perché l’investimento, in questo caso, non è legato solamente alla rendita prodotta, ma anche all’esclusività e all’attrattività del luogo in cui operiamo.

Questo non per caso, ma perché alcuni clienti devono investire in posti attraenti e adeguati al loro standard di vita e di lavoro. Di conseguenza, per fare un esempio, se a Milano sono abituati ad investire in centro e zone limitrofe ma non a Quarto Oggiaro (zona pericolosa e di spacciatori), allo stesso modo i miei clienti investono a Tampa o a Miami, in zone attraenti ed in crescita ma non potrebbero mai investire in zone degradate, in zone poco sicure o poco attraenti economicamente, altrimenti il loro investimento immobiliare sarebbe troppo a rischio.

Fin da subito abbiamo avuto la fortuna di aver incontrato e poi seguito con la nostra attività, clienti benestanti. Questo ci ha permesso di adattare la nostra attività a loro, fornendo servizi e prodotti alla loro altezza.

Questo ci ha anche permesso di costruire un business più stabile, perché operando in zone più benestanti, le aspettative sulla costanza delle entrate sono migliori e la gestione è più semplice e serena per tutti.

Chi ha una discreta liquidità è più prudente, più attento a non perdere ciò che ha costruito, di conseguenza difficilmente cerca immobili in “zone al limite”, non vuole mettere troppo a repentaglio quello che ha costruito.

Infatti, dove:

1) chi ha 10.000 euro da investire è più propenso a rischiare ed è più nella situazione di dire, “rischio molto perché se mi va bene guadagno molto, ma se mi va male non ho perso troppo”;

2) chi ha da 100.000 a 300.000 euro o un milione di euro è più propenso a dire “Benvenga se posso guadagnare, ma se devo scegliere meglio essere prudente. Non mi va di perdere soldi.”.

Perciò, se ti ritrovi a far parte della seconda categoria, investire in brutte zone, in zone degradate e non adeguate, non fa per te e se vuoi raggiungere i tuoi obbiettivi sei costretto a rimanere in zone più “conservative”, ma anche più stabili e sicure.

Noi facciamo lo stesso: avendo un certo tipo di clienti dobbiamo rimanere distanti da certe zone e da certe opportunità, perché sono attività troppo rischiose per quello che stiamo costruendo.

Proprio per servire sempre al meglio i clienti che già seguiamo, da oggi facciamo un’ulteriore piccola evoluzione su RendiVille e iniziamo a raccontarti da vicino cosa stiamo già realizzando con immobili da affitto in USA, come viviamo questo investimento, quali strategie utilizziamo e come operiamo.

Si tratta di una gestione dell’affitto tranquilla e a partire da questo articolo, cercheremo di farti vivere il più possibile dall’interno (con il punto di vista di chi investe), il piacere di avere un immobile a reddito (da affitto) negli USA.

Perciò da questo momento diamo il via alla nostra operazione trasparenza, relativa ad uno dei nostri immobili da affitto a Tampa, questa casa la chiameremo: La Casa nella Prateria.

Unica premessa, ricordati che i nostri clienti sono quelli descritti poco sopra, quindi vedrai dei buoni risultati rispetto a quello che siamo abituati in Italia, ma non aspettarti cifre folli, perché questi clienti sono più prudenti.

La Casa nella Prateria

E’ stato scelto questo nome perché la casa all’esterno ha uno steccato bianco che sembra quello tipico delle case nella prateria.

Siccome questa è una delle tante operazioni da affitto che condivideremo, per identificare ogni immobile utilizzeremo dei “soprannomi particolari” perché ci aiutino a ricordare meglio (ora ed in futuro) di quale operazione di “rendita da affitto” stiamo parlando.

Così ogni volta che uscirà un nuovo articolo o un nuovo video sarà facile identificare di quale casa stiamo parlando (è un nostro metodo che ci è risultato essere utile).

Nel caso di RendiVille, le persone che acquistano case singole da mettere in affitto, sono clienti che hanno un budget (per acquistare un immobile) di almeno 140.000 euro (150.000 dollari).

Tieni presente che una casa in affitto è un progetto a medio termine, che ha delle buone entrate e che gestiamo assieme ai nostri clienti.

Con questo budget fin da subito siamo andati alla ricerca di un immobile adeguato ed è stato valutato tutto ciò che va dagli 80.000 dollari fino ai 150.000 dollari, nella nostra zona: area di Tampa, in zone vicine al mare.

Chi acquista un immobile con me lo sa (e lo vedrai anche in questo caso), non faccio la classica ricerca di un immobile che rispetti solo il parametro rendimento/acquisto adeguato.

La mia è invece una ricerca “selettiva” sul mercato, così da trovare un immobile che abbia un buon prezzo non solo rispetto al rendimento, ma anche rispetto al valore di mercato.

In questo modo se il cliente volesse vendere anche dopo poco, il compenso che chiedo per affiancarlo in questo tipo di investimento è sempre più che coperto dal guadagno realizzato.

Sono solito lavorare così perché in questo modo il cliente è soddisfatto e come succede regolarmente, mi da in gestione anche altri immobili che ha acquistato.

Quindi scelgo più immobili e vado a contrattare il prezzo perché se acquistiamo bene abbiamo tutti un beneficio. Questo è normale perché nasco prima come investitore che compra a sconto, ristruttura e rivende, e da qui la mia abitudine a contrattare e ad acquistare a ribasso. Questo modo di lavorare fa parte di me, è così.

Perciò anche per la Casa nella Prateria, abbiamo fatto la nostra solita trattativa per aggiudicarcela ad un prezzo interessante.

In questo caso per riuscire a trovare un immobile interessante ci abbiamo messo diversi mesi, assieme al cliente abbiamo fatto diverse offerte. Molte venivano rifiutate perché i venditori non accettavano il prezzo proposto.

Cercavamo una casetta singola per il cliente in una buona zona, con dei buoni margini e ci vuole del tempo per trovare una bella occasione.

Ovviamente eravamo avvantaggiati nella ricerca, perché i 150.000 dollari per acquistare erano subito disponibili e questa disponibilità ci permetteva di essere aggressivi nel momento in cui facevamo offerte.

In questo caso abbiamo scovato l’immobile giusto attraverso la rete di contatti che abbiamo, l’immobile era già affittato ad un prezzo di 875 dollari al mese, chi era dentro si trovava bene, ma l’immobile aveva bisogno di una sistemazione.

875 dollari è poco per un’immobile così perché ha 3 camere e 2 bagni e nella zona in cui siamo in Florida, questo è un prezzo vantaggioso per l’affitto ma che tiene conto delle condizioni dell’immobile.

Il vecchio proprietario era una società e aveva necessità di vendere. Una casa così, che ha bisogno di manutenzione, non la compra di certo un privato, ma può comprarla solo un investitore. Un investitore però tira sul prezzo di acquisto, così da portarsi a casa un affare interessante, al miglior prezzo possibile.

La Casa nella Prateria aveva diverse cose da sistemare, il tetto era vecchio, e c’era un problema nella camera degli ospiti (problema che noi sapevamo già come sistemare) e altre piccole riparazioni e bisognava tenerne conto per fare l’offerta.

Perciò dopo 2 offerte, diverse ispezioni, diverse controfferte, siamo riusciti a portare a casa del cliente questo immobile per 80.500 dollari, un cifra davvero bassa contando che siamo in Florida, l’immobile è affittato bene e si trova non molto distante dal mare.

Ovviamente abbiamo acquistato bene perché la Casa nella Prateria aveva bisogno di ristrutturazioni, quindi ora, proprio mentre scrivo, stiamo facendo preventivi per sistemarla in alcune parti, ma non siamo preoccupati, perché stiamo già incassando l’affitto. Abbiamo già un’entrata costante che ci permette di essere sereni.

Se la Casa nella Prateria fosse messa bene e non fossero necessarie manutenzioni (ora non lo è ancora), essendo una casa piuttosto grande, potrebbe essere affittata a 1.200 dollari al mese.

Allo stesso modo, guardando cosa è stato venduto nel quartiere, sappiamo che lo stesso immobile una volta sistemato potremmo tranquillamente venderlo a 120.000 dollari, ma non è quello che abbiamo in mente subito. Per ora vogliamo incassare l’affitto e sistemarlo con calma. E’ comunque un acquisto che ha molte potenzialità.

Il contratto di affitto in questo caso ha durata di un anno, ora il cliente sta incassando regolarmente l’affitto e nel mentre lo gestiremo, ti aggiornerò su ogni progresso attraverso altri articoli che scriverò proprio qui su RendiVille. Condividerò qui la strategia utilizzata, la gestione, l’organizzazione e molto altro.

Per ora abbiamo un bel viaggio in programma in Florida a Luglio e con il gruppetto di persone che sarà con noi andremmo a vedere sul posto anche la Casa nella Prateria (così capiamo veramente dal vivo di cosa parliamo), vedremo anche come stiamo gestendo il tutto e come stiamo operando su altri immobili che abbiamo in gestione per i nostri clienti.

Per questo motivo, se anche tu stai valutando una soluzione di questo tipo, il viaggio è un’ottima occasione per vedere dal vivo assieme ad altri cosa stiamo facendo e cosa si può realizzare in Florida.

Se anche tu vuoi unirti a noi: www.vannivalente.com/viaggio/

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.